Prodotti o Servizi entry level – perchè averne almeno uno nel tuo Business

UN PRODOTTO ENTRY LEVEL – COME UN ROSSETTO

Negli ultimi anni, il mercato ha registrato una significativa crescita della richiesta di prodotti o servizi ENTRY LEVEL, che attrae i consumatori alla ricerca di opportunità di risparmio, sia per coloro che desiderano avvicinarsi a un determinato settore ma hanno delle reticenze ad investire cifre più elevate.

Tali prodotti o servizi non solo consentono ai consumatori di sperimentare e accedere a nuove esperienze, ma spesso fungono anche da punto di ingresso in mercati più ampi e diversificati.

In questo articolo, esploreremo il fenomeno dei prodotti entry level: cosa sono, perché sono diventati così popolari e come influenzano i consumatori e il mercato.

Inoltre, analizzeremo le strategie adottate dalle aziende per sviluppare e commercializzare con successo questi prodotti, nonché l’impatto che hanno sul panorama economico e sociale.

BUSINESS E MODA

Spesso, mentre leggo riviste, ascolto podcast o guardo documentari di Moda, mi capita di trovare dei collegamenti e delle analogie, delle metafore o delle riflessioni, utili anche al mio lavoro.

Ricevo molti più stimoli ed ispirazione da settori diversi rispetto al mio, per questo non mi trovo molto nella regola secondo cui dovremmo seguire solo profili simili a noi, che trattano i nostri stessi argomenti – al fine di categorizzare meglio il nostro profilo social.

Ok la SEO instagram, ma quanto è più bello seguire le persone che davvero ci piacciono, senza secondi fini.

Ad esempio, io amo la moda – anche se non sono per nulla brava a vestirmi e vado sul minimalismo assoluto non perchè sia un’adepta del quiet luxury, ma perchè ho preso coscienza delle mie evidenti carenze in materia di styling ed abbinamenti.

Mi piace seguire le sfilate, leggo Vogue e seguo su Instagram profili che parlano di Moda – perchè sono affascinata dallo sforzo artistico e dalla moda come mezzo per comunicare un messaggio.

Questo articolo prende ispirazione da Giuliana Matarrese:
nello specifico, questa puntata del suo podcast – minuto 17,58

Capaci di cambiare il modo nella quale i giornali comunicano, Pinault e Arnault hanno però influenzato i desideri e gli acquisti, non solo di quanti quelle borse e quei vestiti a prezzi spropositati, potevano permetterseli, ma anche del pubblico di massa. Lo hanno fatto intelligentemente, quando hanno deciso di aprire, parallelamente ai brand, i settori beauty e profumi….
D’altronde, se i portafogli non permettono l’acquisto di una borsa da 2000€, un rossetto Rouge Dior (prezzo medio 45€, corredato da un astuccio personalizzato o ricarica) può rappresentare un succedaneo accettabile in un mondo dai prezzi inaccessibili ai comuni mortali.

L’illusione di appartenere ad un mondo fatato […] si sublima con un fard o una palette occhi che ci faranno sentire più vicine a quel mondo dei sogni

COME TRADURRE QUESTA STRATEGIA AL MONDO DEI FREELANCE

Come primo aspetto fondamentale, non dimenticare il tuo posizionamento: la proposta low budget deve essere commisurata al tuo valore e proporzionata agli altri servizi.
esempi di servizi “rossetto”:

  • guide PDF,
  • minicorsi,
  • masterclass di gruppo

Un consiglio: proponi servizi scalabili, non percorsi o pacchetti di consulenze, in questo modo non prenderai impegni che ti danno un guadagno esiguo a fronte di una richiesta onerosa di tempo ed energie.

Hai dei “servizi rossetto” tra le tue proposte?
Pensi che ai tuoi clienti potenziali potrebbe essere utile un prodotto o servizio low budget per conoscerti, capire se investire di più in un secondo momento e fidarsi quindi di te e della tua professionalità?

Se desideri portare la tua strategia di business al livello successivo e credi di aver bisogno di assistenza personalizzata per sviluppare la tua strategia, prenota una call conoscitiva QUI.

 

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Il tuo carrello
Shop cart Il tuo carrello è vuoto